Scegliere il cuscino

Per riposare bene, testa, collo e spina dorsale devono rimanere allineati e il guanciale serve proprio a questo. Infatti, un buon cuscino deve sostenere la testa e il collo, contribuendo a mantenere la colonna vertebrale nella posizione corretta, in modo da offrire rilassamento ai muscoli e favorire una buona respirazione. Il cuscino ideale in assoluto non esiste, per scegliere quello giusto si deve partire dalle proprie abitudini, in pratica la posizione in cui si dorme, e alle caratteristiche fisiche, come corporatura e altezza.

Dimmi in che posizione dormi
e ti dirò che cuscino usare

PANCIA IN SU

Rigidità media
Cuscino consigliato: Ametista

PANCIA IN GIU'

Rigidità morbida
Cuscino consigliato: X-Carbon

DI FIANCO

Rigidità sostenuta
Cuscino consigliato: Vitalalay

TI GIRI PIU' VOLTE

Rigidità media
Cuscino consigliato: Ametista

BAMBINO

Rigidità morbida o senza cuscino
Cuscino consigliato: X-Carbon

RUSSI MOLTO

Rigidità sostenuta
Cuscino consigliato: Vitalalay

Quanto deve essere alto
il cuscino

Lo spessore del guanciale deve adattarsi alla posizione in cui si dorme, combinandolo con la sua rigidità.

  • Cuscino basso (10 cm): Va bene per chi dorme a pancia in giù e per i bambini. Riduce la pressione del collo. In entrambi i casi, però, è meglio dormire senza cuscino. Se necessario, meglio sceglierlo morbido.
  • Cuscino medio (12-13 cm): Perfetto per chi dorme supino, cioè sulla schiena, o sul fianco. Tendenzialmente sono i cuscini più versatili.
  • Cuscino medio-alto (15 cm): Ideale per chi soffre di sovrappeso oppure tende a russare molto.

© 2019 – Tutti i diritti riservati

I nostri contatti:

Mandaci un messaggio:

© 2019 – Tutti i diritti riservati

I nostri contatti:

Mandaci un messaggio:

×
×

Carrello